Un vecchio proverbio inglese recita: “no foot, no horse”, (senza il piede non c’è cavallo). E’ un’antica massima di Senofonte, generale ateniese che esprime con efficacia l’importanza cruciale della salute e della robustezza dello zoccolo per il benessere e l’usabilità del cavallo.
Ebbene, anche se non sono un cavallo, per me vale lo stesso concetto: se non calzo la scarpa giusta, non vado da nessuna parte.
Quindi, la prima e (forse) più importante spesa da affrontare per mettersi in cammino, è la scelta del giusto modello di scarpe.
La prima cosa che voglio dire è che l’estetica non è un parametro adatto ad orientare la scelta, non dimentichiamo che si tratta di una “attrezzatura tecnica”: le caratteristiche che mi interessano sono altre.
Ed in effetti, ho avuto ed ho tuttora scarpe dai colori a dir poco “improbabili” che prima di usare su sentiero indosso in città (facendo storcere il naso ad Anna): ma che non mi hanno mai dato il minimo problema.
Io utilizzo scarpe basse, da trail (A5 nella classifica delle scarpe da running).
Sono scarpe robuste, che assicurano:
– buona aderenza su (quasi) qualsiasi superficie: ma su erba, rocce e legno bagnati non c’è suola che garantisca una tenuta sicura;
– stabilità del tallone;
– ammortizzazione ottimale;
– traspirazione, per evitare che il ristagno di umidità possa provocare vesciche. Se c’è una pozzanghera, un torrente da guadare non cerco certo improbabili aggiramenti per evitare che le scarpe si bagnino: mi ci infilo dentro!
– comodità: devo calzarle per parecchio tempo;
– mediamente una buona protezione da tutti gli elementi che posso incontrare lungo il percorso: spuntoni o superfici abrasive, sfasciumi, ghiaioni, rocce, rovi ecc.

Non ho mai acquistato scarpe da trail dotate della membrana Gore-Tex, quindi non posso esprimere giudizi personali in merito. Quelli che ho raccolto da chi le ha provate, mi fanno pensare che le scarpe in mesh abbiano due “plus”: il primo è che il piede suda di meno, il secondo è che se anche ti si bagna poi si asciuga molto più velocemente.