Un sentiero “storico” con vista mare

Agli inizi del ‘900 per il fabbisogno idrico del ponente genovese, si pensò di realizzare un acquedotto che captasse le acque di diversi torrenti: Rio Lerca, Rio Negrone , Rio Leone e Rio Lerone. A causa dell’avversione dei comuni di Arenzano e Cogoleto, non fu mai realizzato. Così oggi ci rimane un sentiero molto bello che passa tra boschi e macchia mediterranea, con guadi e cascate e, sovente, la vista sul mare. Infine, non lo consiglio a chi soffre di vertigini.

Distanza 8,4 km (percorso ad anello)
Dislivello (D+/D-)454 m / – 454 m
Altitudine massima457 m
DifficoltàE (prestare attenzione: sentiero stretto e in qualche tratto esposto)

Scarica