Dall’orto alla tavola

In tutte le stagioni, all’Agriturismo Verde Gioia (www.agriturismoverdegioia.it) le verdure passano direttamente dall’orto alla tavola.
Avevo avuto modo di conoscere Eleonora Masetti, la giovane e dinamica proprietaria, durante un allenamento collettivo sulle alture di Arenzano, in vista di una gara di trail running chiamata “Three for Team” che si svolge a febbraio. Poi, per un motivo o per l’altro sono sempre passato accanto all’indicazione ripromettendomi di tornare per provarlo.
L’occasione si è presentata per la ricorrenza di un compleanno ed è stata più volte replicata con molta soddisfazione.
Il posto non è molto visibile dalla strada, ma raggiungerlo non è difficile: io consiglio di andarci a piedi (ovviamente ?) perché la strada è stretta e in certi punti sconnessa. Tuttavia, se ci si vuole arrivare in auto, nei pressi sono presenti un paio di spiazzi dove (con attenzione) è possibile posteggiare.

Ma come ci si arriva?

Basta arrivare al Santuario del Bambino Gesù di Praga di Arenzano e poi proseguire con la macchina sulle alture, in via Costa Frati (primo incrocio a destra dopo il Santuario, seguire le frecce).
Il ristorante è piccolo, quindi consiglio vivamente di prenotare (Tel. +39 3775444393 E-mail: agriturismoverdegioia@gmail.com).
D’estate c’è posto anche fuori: sedendo nel déhor si può ammirare la montagna da una parte e il mare dall’altra, con vista che spazia su Genova e il Monte di Portofino verso levante e su Savona e la sua riviera verso ponente. 

Ma non vi fa venire l’acquolina in bocca?

Ma…della “pappa” non dici niente?

Certamente: eccovi accontentati! 
Ottime pietanze, naturali, preparate con materie prime autoprodotte, (oltre alle verdure, ad esempio formaggio fresco e prescinseua) e quelle che non lo sono, comunque di ottima qualità (come ad esempio i salumi dell’Azienda Nonna Carli di Mele; la farina di ceci del Mulino di Pegli, per la panissa; l’olio extravergine di olive taggiasche proveniente da coltivazione biologica dell’Azienda Agricola Sara Canale di Camporosso).
In ultimo, voglio segnalare un ottimo rapporto qualità/prezzo: siamo o non siamo a Genova?
Se date retta a me, dopo un allenamento o un’escursione nel Parco del Beigua, vale la pena fermarsi all’Agriturismo Verde Gioia.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.